Un coach per tuo figlio!

Il Coaching è un metodo semplice ed efficace per attivare le risorse che già possediamo, allenarle e metterle così al servizio della realizzazione di obiettivi per noi importanti.

Nasce nell’ambiente sportivo e negli anni, attingendo da altre discipline (psicologia, filosofia, scienza…), si sviluppa in tutti gli ambiti che riguardano il benessere della persona: relazioni personali, lavoro, salute, studio, organizzazione del tempo, dimagrire, affrontare un cambiamento, ecc.

Da diversi anni si applica con successo anche con i giovani, in particolare con gli studenti che, in fase pre e post adolescenziale, faticano a rispettare le scadenze, a stare dentro regole di convivenza famigliare, ad andare fino in fondo per raggiungere degli obiettivi di studio, sportivi, personali.

Le famiglie vengono così travolte da queste difficoltà che invadono il quotidiano, con discussioni, punizioni, ribellioni e quant’altro un genitore di un ragazzo adolescente conosce bene.

Il Coach svolge un colloquio col genitore per comprendere la situazione dal suo punto di vista, le aspettative e gli obiettivi che vorrebbe veder realizzati. Redigeranno insieme una sorta di contratto in cui confluiranno uno o più traguardi o regole che il genitore considera importanti per il figlio.

Successivamente il Coach incontrerà il ragazzo con cui verificherà l’allineamento con quanto redatto dal genitore, ne indagherà la comprensione, la portata emotiva e pratica e la motivazione a lavorare insieme al Coach per raggiungere quel risultato.

Spesso i ragazzi ammettono la loro incapacità a svolgere un determinato compito, azione, ecc.

La loro rabbia o frustrazione si rivolge contro gli adulti di riferimento: mamma e papà, da cui cercano di rendersi autonomi, nei comportamenti e nei pensieri. Ma talvolta questo bisogno di indipendenza travolge tutto. Il Coach aiuterà il ragazzo a vedere dov’è, cosa sta facendo e cosa di sé o delle relazioni importanti sta trascurando e cosa può valorizzare. Insieme faranno un piano di azione con cui passo dopo passo, acquisire fiducia, attivare le proprie potenzialità, spesso sopite perché interpretate come fuorvianti o sbagliate, valorizzandole e canalizzandole in modo virtuoso verso la realizzazione di quanto stabilito.

Il coach è un alleato che non giudica, non dà soluzioni, ma aiuta le persone a trovarle da sé: soltanto così saranno davvero sostenibili, praticabili e durature nel tempo.

Egli affianca il Coachee (cliente) a percorrere il tragitto che lo conduce da una situazione di confusione, insoddisfazione, apatia a un cambiamento in cui finalmente si sentirà accettato, protagonista e capace.

La durata del percorso varia dai 4 agli 8 incontri, oltre a un incontro preliminare col genitore.

 

 

Leave a Reply





4 − 1 =